upcycling
Tutorial

Taylor Laned cavalca l’onda dell’upcycling, e il risultato è geniale!

Back Market è sempre alla ricerca di innovazioni in favore del Pianeta e che fanno riflettere. Perciò, quando si tratta di consumare in modo responsabile e razionalizzare le spese, siamo più che d’accordo!   

Fare surf sui mozziconi di sigarette

Le cicche di sigarette sono una delle cose più ripugnanti delle nostre strade (senza contare i “regalini” lasciati dai nostri amici cani), invadono i marciapiedi e i canali di scolo, fuoriescono dai posacenere e galleggiano intorno a noi quando cerchiamo di rilassarci sul materassino gonfiabile in mezzo al Mediterraneo.

upcycling-Taylor-Lane

Un bel giorno, durante una passeggiata sulle spiagge californiane, Taylor Lane, surfista californiano, ne ha avuto abbastanza di sentire sotto i piedi più residui di sigarette che belle conchiglie. Taylor ha avuto l’idea geniale di compattare circa 10.000 mozziconi di sigarette per farne una tavola da surf…

L’obiettivo: sensibilizzare il pubblico e dare una seconda vita alle cicche di sigarette.  Il successo è stato immediato.  Taylor Lane si è aggiudicato il Creators and Innovators Upcycle Contest e sta realizzando un film che mira a sensibilizzare il pubblico su questo tema, e che lo mostra mentre fa surf con i più grandi campioni (#checlasse).

L’upcycling, un concetto ancora più forte del riciclaggio

RIciclare significa reintegrare un oggetto nel suo ciclo, RIpetere: una maglietta ridiventerà una maglietta, una lattina ridiventerà una lattina, una busta di plastica… un’altra busta di plastica.

L’upcycling è il livello superiore: è il Pimp my Ride del consumo. Il prodotto di base – spesso svalutato, fuori moda o rotto – viene utilizzato in maniera diversa e valorizzato nel suo nuovo impiego.

upcycling-Taylor-Lane-surf

Gli esempi si moltiplicano: il marchio di gioielli “16e Sud” spolvera i vecchi pezzi d’argenteria addormentati nei cassetti per reinventarli in parure ultra moderne. L’argenteria di famiglia acquista un nuovo slancio, viene usata ogni giorno, non si rovina più e ridiventa alla moda.

In versione più mainstream, ormai non si contano (quasi) più i marchi che trasformano le vele usate delle barche in tessuti per mobili, cuscini o poltrone. Nello stesso trend, gli imballaggi di plastica possono essere rilavorati in borse o complementi d’arredo per la casa stile Warhol.

L’upcycling, impegnato allo stesso modo del riciclaggio… è forse più d’impatto?

L’upcycling offre un autentico valore aggiunto al prodotto, oltre a dargli una seconda vita. Sicuramente meno radicale dei discorsi sul riciclaggio che punta a un riutilizzo degli oggetti, l’upcycling si inserisce nella sete di consumo della nostra era, calmandone la frenesia. Perfetto per (re) iniettare una sana dose di razionalismo nel XXI secolo!

upcycling-Taylor-Lane-surf

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply