Cose da geek

Keynote 2019: ritorno sulle novità apple

Il 10 settembre 2019 alle 19 (in Italia) in occasione del Keynote 2019 presso il Steve Jobs Theater dell’Apple Park, Apple ha presentato le sue novità: i sostituti della vecchia generazione di iPhone (l’iPhone XS, l’iPhone XS Max e l’iPhone XR), un nuovo  iPad, un  Apple Watch e… un concorrente di Netflix.

È tempo di fare il punto su tutto questo, ponendo l’accento soprattutto sulla nuova gamma di iPhone.

Keynote 2019: cosa c’è di nuovo?

Non era proprio una sorpresa, tuttavia Apple ha lanciato sul mercato tre modelli di iPhone, proprio come nel 2018: l’iPhone 11, l’iPhone 11 Pro e l’iPhone 11 Pro Max. Il primo è più accessibile rispetto all’XR al momento della sua uscita, dato che costerà “soltanto” 810 euro. Naturalmente se deciderete di aspettare un po’ e di orientarvi verso un modello ricondizionato potrete trovarlo a un prezzo inferiore. L’iPhone 11 Pro costerà 1159 euro al momento dell’uscita, mentre l’iPhone 11 Pro Max raggiungerà i 1259 euro. 

Per chi non può proprio aspettare, ecco le principali innovazioni della nuova gamma: tre sensori foto sul lato posteriore per gli iPhone Pro e Pro Max, compreso il grandangolo, una maggiore autonomia e un processore ancora più performante. Nessuna rivoluzione quindi, piuttosto un livellamento rispetto ai modelli flagship dei concorrenti Samsung e Huawei. La nuova gamma avrà anche il merito di soddisfare gli appassionati di foto.  

iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Le prestazioni

Come i rumors lasciavano già supporre, Apple ha svelato durante il Keynote 2019 un nuovo SoC ancora più potente. Ecco quindi l’A13, il successore dell’A12. Il nuovo chip permette, tra l’altro, di migliorare la qualità grafica dei giochi e la fluidità in realtà aumentata. A livello di RAM, l’iPhone 11 resta sui 4 GB, mentre i modelli Pro e Pro Max hanno una RAM di 6 GB. Ah, è importante notare che gli iPhone 11 e 11 Pro non hanno il 5G

L’autonomia

L’iPhone XR ci aveva già sorpreso per la qualità della sua batteria e l’iPhone 11 ha subito un netto miglioramento. 3110 mAh per l’iPhone 11, 3190 mAh per l’iPhone 11 Pro e 3500 mAh per l’iPhone 11 Pro Max. Rispetto ai modelli del 2018, la loro batteria dura almeno 4 ore in più.

Ancora un piccolo punto in sospeso: gli iPhone 11 potrebbero beneficiare della ricarica wireless inversa. Questa funzionalità permette ai nuovi iPhone di ricaricarsi senza fili e di ricaricare altri dispositivi, come gli ultimi AirPods.

Lo schermo e la visualizzazione

Apparentemente gli iPhone hanno smesso di espandersi per quel che riguarda lo schermo. Gli schermi quindi saranno gli stessi del 2018:

iPhone 11

iPhone 11 Pro

iPhone 11 Pro Max

0
Pollici
0
Pollici
0
Pollici

1792 x 828 px (LCD)

2436 x 1115 px (OLED)

2688 x 1242 px (OLED)

La fotocamera

Qui invece c’è qualcosa di nuovo!

Le impostazioni foto dell’iPhone XI sono state profondamente riviste. Seguendo la stessa logica dei leader di mercato Samsung e Huawei (ma non solo), gli iPhone 11 Pro e Pro Max dispongono di 3 sensori sul lato posteriore, il terzo di questi grandangolare. Questo trend, che fa somigliare un cellulare sempre più a un maggiolino, ha decisamente il vento in poppa. Tra l’altro, gli appassionati saranno contenti di sapere che i tre sensori permetteranno di registrare due video per volta. Praticissimo! 

Il modello base dispone soltanto di 2 sensori, il che rappresenta tuttavia un bel vantaggio rispetto all’iPhone XR. La fotocamera frontale da 12 megapixel può realizzare sempre dei video in 4K e permette di realizzare filmati in slow motion. Anche la presenza della modalità notturna in tutti i modelli è molto apprezzata. 

Il design

Anche qui la novità arriva dai sensori fotografici posteriori. A Cupertino hanno sempre voglia di distinguersi progettando posizioni originali. Si tratta di un riquadro piuttosto imponente, ben visibile, che comprende i sensori e il flash disposti a zig zag. Sarà da vedere se questo design affascinerà i fan. 

Come tradizione vuole, Apple aggiunge anche dei nuovi colori alla sua palette: violetto/lilla e verde menta. Freschezza assicurata!

Un nuovo iPad, l’Apple Watch Series 5 e Apple TV +

Parallelamente ai nuovi iPhone, Apple ha presentato anche:

  • Un iPad leggermente più grande e più pesante, meno confortevole e più caro. Il suo processore, ormai piuttosto obsoleto, resta lo stesso (A10), come la memoria interna (32 GB).
  • Uno smartwatch che resta costantemente illuminato. 
  • Un servizio video on demand a 5 euro al mese per il quale Apple ha reclutato Steven Spielberg, J.J. Abrams e Jennifer Aniston. Niente male!

Dopo un 2018 che si è contraddistinto per un netto calo delle vendite, il gigante californiano conta di riprendersi con il Keynote 2019. Resta da capire se la gamma di iPhone e le altre novità saranno sufficienti.

Per saperne di più

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.