Cose da geek

Il Nimbus 2000 di Harry Potter è ricondizionato?

Non vi mentiremo: è da mesi  che la domanda ci

tormenta

La questione meritava un'inchiesta approfondita. Con una risposta che, inutile dirlo, ci ha fatto mooolto piacere:

Si! Evidentemente che il Nimbus di Harry è ricondizionato!  

Per provarvelo, eccovi tre argomenti:

1. Perché quella vecchia civetta di Mc Gonagall si guarderebbe bene dal pagare il suo regalo di piena tasca.

Ai fan di Twilight che hanno dimenticato troppo in fretta Harry Potter e la pietra filosofale ricorderemo che è proprio la professoressa McGonagall ad offrire questo regalo a Harry. Ora la donzella non ha proprio l’aria super generosa…

image

Insomma nella testa di Minerva un Nimbus 2000 à –70%, è decisamente un affarone.

2. Perché il Nimbus 2000 è un best seller.

Tutti i wikipotters del web (e ce ne sono molti) lo ripetono: il Nimbus 2000 è un “hit”. E come tutti i best seller, possiamo immaginare che sia stato ricondizionato in milioni di esemplari. Un esempio? L’iPhone di Apple ha invaso più dell’ 80% del mercato del ricondizionato in Italia.

3. Perché questi vecchi pazzi della Nimbus Racing Broom Company praticano senza ritegno l’obsolescenza programmata.

Non ne siete convinti? Facciamo un po’ di storia:

il Nimbus 2000 esce nel corso del 1991.

ad agosto 1992, la Nimbus Racing Broom Company si affretta a presentareil Nimbus 2001!

1993, è il momento di un altro modello ancora, cosiddetto “più performante”: il Firebolt.

Insomma un ritmo di nuove uscite che non ha nulla da invidiare alle strategie di Apple, Samsung e altri giganti della tech babbana.

Ora, non abbiamo problemi ad immaginare che per resistere a questa frenesia, un pugno di ecologisti avrà avuto l’idea di inventare l’equivalente di Back Market per vendere delle scope ricondizionate. Banda di copioni.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.