nuovo iPad
Cose da geek

Con il nuovo iPad, Apple (ri)parte alla conquista del mercato dell’istruzione

Apple e istruzione ? Un settore in cui la mela morsicata si è lasciata battere da Google e il suo Chromebook, per lo meno negli Stati Uniti. Chi lo avrebbe mai detto, vero? Soprattutto su un mercato così“ succulento ”. State tranquilli, Apple mira di nuovo a conquistare quel mercato e lo fa, in particolar modo, con il nuovo iPad 2018 lanciato a fine marzo. Il gigante americano recentemente ha anche tenuto una keynote chiaramente orientata al mercato dell’istruzione. Erano 6 anni che un evento come questo non veniva organizzato ! Tra le novità presenti, l’iPad 2018, disponibile già da adesso a partire da 359 euro, scontato del 5% per gli  istiuti  scolastici. Non male.

Quali sono le vere novità di questo iPad ?

Cosa c’è di nuovo rispetto all’iPad 2017 ? Prima di tutto il prezzo : 50 euro in meno sul modello base ! Inoltre, offre prestazioni di gran lunga superiori. E tutto questo, senza innovare, ma semplicemente utilizzando delle tecnologie già rodate con gli  iPhone e con gli iPad usciti precedentemente. Ad esempio, utilizza lo stesso processore dell’iPhone 7 e 7 Plus, vale a dire l’A10 Fusion, che lo rende il 40% più efficienti per la CPU e il 50% più efficienti per la GPU, rispetto all’iPad 2017. Molto convincente, non è vero ?

In più supporta anche la stylus di Apple, finora riservata soltanto all’iPad Pro. Davvero divertente. Prova che la riflessione si è spostata sugli attori dell’istruzione  sono, tra le nuove funzionalità, la « Smart Annotation »,  che consente di disegnare o scrivere direttamente in Pages, la compatibilità tra l’Apple Pencil e  la suite per la produttività iWork (conoscete le App Pages, Keynote et Numbers ?), la possibilità di creare fogli di calcolo con questo iPad…

 

Un’altra novità è ARkit che porta le esperienze della realtà aumentata sull’iPad 2018. Perchè la realtà aumentata è fondamentale nella didattica. E Apple lo ha capito.

Il mercato dell’educazione è nel mirino, nascondetevi in cortile !

Durante la keynote, Apple ha lanciato anche Schoolwork, un nuovo strumento didattico che, tra le altre cose, permette ad un professore di distribuire documenti ai suoi studenti, di creare materiali e tantissime altre simpatiche e pratiche funzioni, come condividere link, oppure creare collegamenti ad attività da svolgere nelle app.

 

L’uscita dell’iPad 2018, lo sconto concesso ai professionisti dell’insegnamento e questo nuovo software sono la chiara dimostrazione che Apple ha intenzione di riconquistare un mercato che oggi rappresenterebbe solo il 10-15% delle sue vendite. Con circa l’11% del mercato per i dispositivi iOS, e circa il 4% per i Mac, il marchio di Steve Jobs è molto indietro rispetto a Google, in testa alle vendite di dispositivi mobili alle scuole americane.

Non c’è  dubbio che la battaglia che si annuncia tra i due giganti americani sarà molto accesa nei cortili delle scuole ! Detto questo, l’iPad 2018 non è riservato esclusivamente agli studenti, e le sue performance notevolmente ottimizzate lo rendono un nuovo prodotto di qualità a marchio Apple.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.