Startup life

Back Market raccoglie 110 milioni di euro in finanziamenti!

Molti di noi stanno già saltando sulle pareti a causa della quarantena, ma ora stiamo saltando per ragioni completamente diverse, dato che Back Market ha appena raccolto 110 milioni di euro da tre fondi di investimento.

In un momento difficile in cui ci troviamo a pensare sempre di più a come interagiamo con il pianeta e tra di noi, questa somma ordinata dovrebbe permetterci di colpire l’acceleratore ancora di più nella nostra ricerca di spingere in avanti un modo un po’ più ragionevole di consumare prodotti tecnologici, e di fare meglio con meno.

Nell’interesse di una completa trasparenza, abbiamo voluto condividere con voi la nostra risposta alla più ovvia delle domande: “Cosa faremo con tutti questi soldi?”

Aggiungere il talento al talento

Ci sentiamo ancora all’inizio di Ocean’s Eleven – come Rusty Ryan e Danny Ocean che vanno porta a porta per mettere insieme la squadra perfetta per fare il colpo del secolo.

I Terry Benedict di questo mondo dovranno stare attenti

Da quando abbiamo lanciato alla fine del 2014, abbiamo già portato a bordo quasi 300 Back Maker, ognuno dei quali ha più talento del precedente. Ma ogni dream team ha bisogno di un inno, quindi se sentite di avere lo stile, la sostanza e la sete di unirvi a un progetto che ha senso, allora assicuratevi di cliccare qui.

P.S. Funziona anche se si conoscono grandi persone da raccomandare a noi. Offriamo 1000 euro per ogni assunzione che facciamo, quindi mettiti il cappello da cacciatore di teste.

Spingere sempre più in alto la qualità dei prodotti e dei servizi

Per usare un termine comunemente usato nel magico mondo delle start-up, puntiamo alla nostra North Star, la stella Polare. È la frase che allinea le azioni di tutti i membri di un team su un unico obiettivo, raggiungibile a medio termine.

Ecco la North Star del Back Market per i prossimi due anni:

Fare in modo che non ci siano ragioni concrete per scegliere un nuovo prodotto piuttosto che uno ricondizionato.

Raggiungere questo obiettivo significa avere un livello di qualità perfettamente in linea con quello del mercato dei prodotti nuovi. Non siamo mai stati così vicini al raggiungimento di questo obiettivo come lo siamo ora, ma vogliamo comunque aumentare le dimensioni dei nostri team di qualità, sviluppare nuovi servizi, accelerare il servizio clienti e migliorare la soddisfazione, e rafforzare la nostra esperienza industriale a beneficio dei nostri commercianti. Questo nuovo ciclo di finanziamenti ci dà i mezzi per realizzare tutti questi progetti.

Accelerare lo sviluppo internazionale

Il nostro primo cliente (Hi Hermine M.) era letteralmente a 5 metri dal nostro ufficio quando siamo stati incubati alla NUMA. Ieri è stato inviato un ordine di Back Market all’estremità del Colorado (Howdy Stephen B.), a circa 7.859 chilometri dalla nostra sede di Parigi. Questo vi dà un’idea di quanto siamo arrivati lontano in sei brevi anni.

La famosa M. Hermine M. con un’etichetta adesiva in faccia, compatibile con il GDPR

Anche se abbiamo fatto molta strada, non abbiamo intenzione di riposare sugli allori. Stiamo affrontando un problema globale, quindi abbiamo bisogno di un servizio globale per superarlo. Questo investimento ci dà i mezzi per accelerare nei paesi che già serviamo, dalla Germania al Regno Unito e dall’altra parte dell’Atlantico agli Stati Uniti. Significa anche che presto serviremo anche alcune punchline polacche o scherzi svedesi in un futuro molto prossimo. Nie możemy się doczekać.

Radicalizzare noi stessi ancora una volta

Qualche mese fa, abbiamo finalmente formulato il valore cardinale di Back Market, che vorremmo condividere con voi in esclusiva proprio qui:

E la colonna sonora che lo accompagna

In sostanza, siamo qui per un solo motivo: andare avanti e sabotare l’industria del Nuovo, estendendo al massimo la vita dei dispositivi per portare al minimo la produzione del nuovo. Il sabotaggio a Back Market è sia il principio che lo scopo delle nostre azioni. È anche il nostro modus operandi.

Non intendiamo certo cedere ai richiami delle sirene di gentrificazione e di stagnazione. Il denaro raccolto verrà a finanziare le nostre azioni di sabotatori. C’è certamente ancora un po’ di strada da fare per rendere l’industria ristrutturata più efficiente, più attraente e più esemplare. Tutto ciò richiede molto entusiasmo (ne siamo traboccanti), un mucchio di energia (qui non mancano) e i mezzi finanziari necessari (fatto).

Quindi, non resta che tornare al lavoro… 🤓

Facciamolo!

Thibaud, Quentin e Vianney…

co-fondatori di Back Market

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.